Beata  Madre Maria Candida dell'Eucaristia

 

Preghiere dal libro " Nel tuo candore eterno"

Con mani pure, come quelle di Maria, vorrei elevarti al cielo, perché tutti potessero guardarti. Vorrei che il sole subito si eclissasse e che Tu solo splendessi, o sole eterno, illuminando e riscaldando tutti. O sole divino, mi metto per sempre sotto i tuoi raggi. O santissima ostia, purificami e incendiami, diventa la mia leva per raggiungere la più alta santità e le vette dell'amore. Rendimi una sola cosa con te, unita completamente. Ho grande speranza in te.

0 santissima ostia di tutte le messe a cui assisto giorno e notte, io ti offro incessantemente al Padre. 0 sacerdote eterno, Gesù, fratello mio, mio amico e mio sposo, ricordami in tutte le sante messe! 0 sangue preziosissimo di tutti i calici e di tutte le ostie consacrate, io ti adoro, ti ringrazio e ti desidero. Tu sai che ti amo. Eppure ti offro incessantemente al Padre. Scendi sempre nella mia anima e in tutte le anime, specialmente in quelle che mi sono care.

Preparami a vedere il mio Dio senza veli e a gettarmi subito in Lui per l'eternità. Vorrei morire un giorno durante una tua festa, o mio Gesù nell'ostia. Oppure in una festa della Madre mia, Maria. Ostia santa, che apri le porte del cielo, aprile anche a me quando morirò. Aprimi con Maria, che è la porta del cielo. Per la forza dell'amore, vorrei morire ai tuoi piedi, di fronte all'eccesso della tua carità. Vorrei morire a causa tua, quasi trafitta dal tuo amore

Pag.4


Presentazione Pagina 1 Pagina 2 Pagina 3 Pagina 4
 

Pagine curate, da un laico della diocesi di Ragusa, per incarico delle Carmelitane scalze della città

messaggio del curatore